Homepage>Guide per le aziende>Recruiting & Assunzioni nei Call Center>Perché preferire la somministrazione di lavoro al contratto co.co.co per un call center?
time5 minuti di lettura

Perché preferire la somministrazione di lavoro al contratto co.co.co per un call center?

Somministrazione di lavoro e cococo

Indice dei contenuti

Se non sei nuovo dell’industria dei call center, sicuramente avrai sentito parlare del co.co.co, il contratto di collaborazione coordinata continuativa più frequentemente applicato ai rapporti di lavoro tra aziende e lavoratori di questo settore. Ma di cosa si tratta, nello specifico? Possiamo effettivamente ritenerlo il più vantaggioso per imprese e lavoratori? Cosa si cela dietro questa particolare tipologia contrattuale? Conosciamo molto bene questo mercato, per questo abbiamo deciso di affrontare l’argomento spiegando tutti i dettagli che devi conoscere se vuoi aprire un call center e devi assumere personale, oppure desideri semplicemente gestire in modo più efficace le tue risorse.

Contratto cococo: come funziona il contratto di collaborazione?

Il mondo dei call center è piuttosto complesso. Spesso si pensa a queste grandi strutture come a dei luoghi mistici nei quali avviene davvero di tutto: telefoni fissi che esplodono, computer di vecchia generazione e un forte rumore causato dagli operatori che ci lavorano. In realtà non è proprio così, anzi. I call center di oggi sono moderni, tecnologici e molto specializzati!

Inutile negare che verso questo mercato ci siano degli importanti pregiudizi, fortificati nel tempo e difficili da sradicare. Resta comunque realtà il fatto che si tratta di un settore piuttosto redditizio e che offre spazio a numerosi lavoratori che vogliono intraprendere una carriera nell’ambito delle telecomunicazioni. Tuttavia a questi lavoratori - fin troppo spesso - vengono offerte proposte contrattuali obsolete e per nulla vantaggiose in termini economici. Parliamo proprio del co.co.co, il contratto di collaborazione continuativa.

Non vogliamo certo tediarti con i fatti storici che negli anni hanno visto quasi del tutto scomparire il contratto di collaborazione coordinata continuativa, anche se per alcuni codici ATECO - ormai pochi - è ancora possibile applicare questo tipo di contratto per alcune motivazioni fortemente legate alla tipologia di settore. Vogliamo però darti qualche informazione chiara sul perché a noi non convince, e anzi la scoraggiamo!

La peculiarità di questo contratto è infatti quella di essere più che altro un “mezzo” tramite il quale è possibile mantenere basso il costo del lavoro, ed è determinato dalla scarsa marginalità che alcune aziende possono realizzare. La scelta delle aziende che si avvalgono del co.co.co è quindi spesso obbligata da questa bassa marginalità: per “far tornare i conti in tasca” è necessario disporre di forza lavoro che non solo costa poco, ma costa solo se in grado di realizzare gli obiettivi. Sì, perché un lavoratore assunto con questa forma contrattuale non è un vero e proprio dipendente, è un collaboratore che contribuisce al raggiungimento del risultato senza vincoli di subordinazione. E questo a callcenter.it non convince!

I vantaggi di affidarsi alla somministrazione di lavoro

Il nostro core business è la somministrazione di lavoro, ma non è esattamente questo il motivo per il quale vogliamo raccomandare una tipologia contrattuale piuttosto che un’altra. Crediamo nelle risorse umane come il vero capitale di valore, nonostante sappiamo che possono essere tanti altri i fattori che entrano in gioco quando si decide di fare impresa. E molti di questi hanno a che fare con il guadagno. Siamo però convinti di una cosa: il contratto di collaborazione continuativa - sebbene spesso possa sembrare una valida alternativa - non è di certo il più sostenibile. Ci riferiamo - in questi termini - alla mancanza di una tutela effettiva per il collaboratore che rimane solo questo, un collaboratore. Sempre parzialmente coinvolto, ma mai del tutto.

Perché è più giusto proporre i contratti di somministrazione o di lavoro subordinato? Principalmente perché queste tipologie contrattuali rispecchiano maggiormente la natura del rapporto che andrebbe ad instaurarsi tra le parti, tutt’altro che ibrido come nel caso del co.co.co che spesso non è chiaro in fin troppi aspetti. Ma vogliamo fare di più in questa guida, vogliamo elencarti tre vantaggi che speriamo possano convincerti ad assumere dipendenti per il tuo call center prediligendo la somministrazione di lavoro!

Possibilità di costruire un team

Poter contare su una squadra di professionisti ingaggiati e coesi per raggiungere il tuo obiettivo… Cosa c’è di meglio? Secondo noi, nulla! Veder crescere la propria impresa anche in termini di risorse umane sarà una grandissima soddisfazione, oltre che ti permetterà di garantire validi servizi di assistenza al cliente grazie alla competenza dei membri del tuo fantastico team!

Meno burocrazia, più business

Perché occuparsi di tutti gli aspetti contrattuali e burocratici relativi all’assunzione delle tue risorse quando possiamo pensarci noi? Il nostro obiettivo è quello di farti risparmiare tempo, tempo che potrai impiegare ad esempio per ampliare il tuo portafoglio clienti e continuare ad innovare il mercato. Ci prenderemo cura di tutto ciò che riguarda gli aspetti relativi alle tue risorse!

Assistenza e consulenza costanti

Il nostro team di recruiter - specializzato proprio nel tuo settore - ti seguirà step by step in tutte le fasi della collaborazione con callcenter.it. Dalla selezione all’assunzione fino alla busta paga. Rimarremo sempre in contatto per discutere di eventuali nuove richieste e servizi che possiamo proporti in base alle tue necessità, sperando di continuare a supportare la crescita della tua azienda per tanto tempo!

Speriamo che questa guida si sia rivelata uno strumento utile per orientarti nell’argomento e chiarire qualche lecito dubbio! Non ti resta che contattarci per saperne di più: siamo sempre a tua disposizione!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

In questa guida vogliamo suggerirti tre attività che ti permetteranno di gestire il tuo call center, ed in particolar modo le tue risorse, in modo efficace!
Leggi guida
Di quali risorse hai bisogno nella tua squadra per affrontare con successo le sfide del settore delle telecomunicazioni? Scoprilo in questa guida!
Leggi guida
In questa guida parleremo di costi di assunzione per il personale dell call center, con uno sguardo ai nostri servizi per le aziende!
Leggi guida